Quali sono i rischi di una dieta lampo?

Nella vita di ogni donna non ci sono giorni, mesi, anni, che non portino con sé la spasmodica voglia di dimagrire e così, largo a diete estenuanti: Dukan, Scarsdale, la dieta dei 5 giorni, e cosi via…

Ma siamo sicuri che sia necessario privarci di alimenti importantissimi per ritrovare il peso forma? Siamo certi che solo con la dieta si possa perdere peso ed eliminare la così triste e diffusa cellulite? La ritenzione idrica, che porta inesorabilmente al problema estetico, è spesso causata dall’azione degli estrogeni che provocano sofferenze circolatorie.
Altri fattori aggravanti della comparsa e avanzamento della cellulite possono essere aspetti comportamentali che riguardano le nostre abitudini, il nostro stile di vita e l’alimentazione; di certo una vita sedentaria e la mancanza di esercizio fisico non aiuteranno a migliorare la situazione.

cellulite2

Anche il sovrappeso favorisce l’insorgere della cellulite ed è quindi opportuno mangiar sano: l’alimentazione non corretta, infatti, aumenta la ritenzione, il sovrappeso e di conseguenza peggiora anche la cellulite.
Il processo di dimagrimento è lungo e complicato. Per ottenere i risultati occorre avere COSTANZA.

Uno degli errori più frequenti in cui le persone incorrono, è quello di mangiare poco o addirittura non alimentarsi affatto!!

La nostra società non ammette che una persona sia obesa, specie se appartiene al genere femminile. Purtroppo le donne, in particolare se giovani, spesso seguono diete drastiche (propinate dai social network o dai mass media) a ridosso dell’estate, che illudono di poter superare la cosiddetta “prova costume” attraverso regimi dietetici squilibrati che garantiscono, in
alcuni casi, la perdita di dieci chili in un mese.

Ma quali sono i rischi di una dieta “lampo”?

Nel momento in cui si ricominciano ad introdurre calorie, dopo essersi sottoposti ad un regime alimentare drastico, per lunghi periodi, e difficilmente sostenibile, il nostro organismo reagisce riprendendo nel giro di pochissimi giorni tutti i Kg persi (e con gli interessi!) e con l’aggravio dell’insorgenza di eventuali malattie metaboliche.

E’ dunque necessario perdere o almeno ridurre i chili in più, ma non a qualunque costo!
Per poter ritrovare la giusta forma, occorre utilizzare un metodo alimentare equilibrato, seguendo una dieta completa di tutti i nutrienti inseriti nella giusta combinazione, senza privazioni!

Il Metodo Lightness è la giusta soluzione per chi è scontento della propria silhouette e del proprio peso corporeo, aiutando a dimagrire evitando  metodi approssimativi che, con il passare del tempo, potrebbero innescare il meccanismo denominato “Yo- Yo”.

Clicca qui per scoprire il Metodo Lightness!

Il principio di questo metodo è quello di ottenere un dimagrimento come immagine di salute ed efficienza fisica, tenendo bene in conto gli effetti  patologici che possono derivare da un comportamento superficiale e disinvolto, specie se si ricorre a pericolosi metodi dimagranti che mirano a raggiungere una determinata magrezza, trascurando la salute complessiva.

E’ necessario seguire un percorso di dimagrimento, atto a perdere i chili superflui gradualmente, seguendo una corretta ed equilibrata alimentazione, unita ad una giusta carica di buona volontà, non tralasciando mai l’attività fisica. Non bisogna dimenticare mai che la vera forza la possiamo trovare solo in noi stessi, imparando ad amarci per quello che siamo. E cercando di migliorare per poter affrontare al meglio e senza stress la nostra vita!

Il metodo migliore da seguire per dimagrire bene e riuscendo a mantenere il proprio peso forma più a lungo è quello di praticare attività fisica con regolarità e costanza, sia di tipo aerobico che muscolare e curando anche la postura e lo stretching. L’esercizio fisico aiuterà ad alzare il metabolismo e il controllo della postura contribuirà a ridurre squilibri e asimmetrie che
favoriscono l’insorgenza di problemi come la cellulite; alimentarsi senza farsi mancare nessuno degli alimenti fondamentali: carboidrati, proteine, grassi, acqua, vitamine e sali minerali, mantenendo le loro giuste proporzioni.

Agricoltura-biologica

Oltre ad essere indispensabile al fine di un piacevole aspetto estetico questa regola è la condizione essenziale per un buono stato di salute; mangiare almeno 5 volte al giorno, assumendo 3 pasti sostanziosi e 2 spuntini.

Spesso questa regola viene erroneamente ignorata, ma è fondamentale perchè riduce la sensazione di appetito e mantiene il livello del metabolismo elevato; evitare di conteggiare le calorie e pesare gli alimenti con fare esasperante. La motivazione che scoraggia molte persone è proprio rappresentata dall’abitudine maniacale di pesare tutti gli alimenti: pesiamoli
solo la prima volta e poi continuiamo a occhio; utilizzare quotidianamente creme idratanti che, insieme all’acqua e agli alimenti che la contengono, garantiscono una buona elasticità della pelle.

La pelle è un importantissimo indicatore diagnostico che permette di riconoscere presto le più piccole variazioni metaboliche e intervenire tempestivamente. La cura di questa risulterà di conseguenza prioritaria per ottimizzare l’immagine estetica generale, prevenire le smagliature e contrastare le rughe.

pelle-secca-cure

Se vuoi coinvolgere TUTTA la tua mente nel dimagrimento e fare in modo che perdere quei chili in eccesso sia veramente una conseguenza di pochi cambiamenti, e di passione, allora CONTATTACI

The following two tabs change content below.

francesca Leone

Biologo Nutrizionista

Ultimi post di francesca Leone (vedi tutti)

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *